TuttaNatura

Tuttanatura – Il meglio e il peggio della settimana

Spread the love

Il meglio: l’orso all’hotel

orso hotel
Un orso nero sulla veranda di un resort del New Hampshire si gode l’alba

A riprova di come negli Stati Uniti la convivenza con l’orso sia su tutt’altro livello rispetto alla realtà trentina (di cui vi avevamo parlato in un post recente), ecco la foto più carina della settimana: un esemplare di orso nero si è avventurato all’interno del Omni Mount Washington Resort, arrivando indisturbato fino alla veranda. Era l’alba del 29 giugno e, visto che in giro non c’era ancora anima viva, ha pensato bene di godersi il panorama, affacciandosi dalla balaustra. Un dipendente dell’albergo, accortosi dell’insolito ospite, lo ha fatto allontanare con qualche schiamazzo, non senza prima aver scattato qualche foto ricordo!

Altro che M49!

Il peggio: tartarughe e selfie

tartaruga selfie
Il video diffuso dal sito piazzanews che ha visto protagonista suo malgrado una tartaruga Caretta

Qualcuno avvista una tartaruga in mare, poco al largo, sta mangiando vicino a una boa. Siamo a sulla spiaggia del Lungomare Strada di Ginosa Marina, Taranto. Per qualche motivo a noi sconosciuto, il simpatico bagnante pensa che l’animale sia in difficoltà e, soprattutto, vuole scattare qualche foto. Quindi che fa? La trascina a riva dove una folla di bagnanti festosi la circonda, telefonino alla mano.

Per fortuna l’animale è riuscito a divincolarsi e a prendere il largo ma direi che, come sottolineato da fonti ben più autorevoli di me (tipo il WWF), questo è un esempio (e purtroppo non è l’unico di questi giorni) di cosa non fare:

  • mai toccare gli animali selvatici, in acqua o fuori;
  • se l’animale vi sembra in difficoltà, avvisate chi ne sa di più di voi, chi sa come intervenire (la Guardia Costiera nel caso in questione, le guardie forestali se siete in montagna, il WWF, le associazioni animaliste)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *